Alex soddisfatto degli ultimi test di Jerez

Alex soddisfatto degli ultimi test di Jerez

Con l’ultima giornata di oggi sul circuito di Jerez de la Frontera, si è chiusa ufficialmente la stagione di test precampionato della Moto2. Alex De Angelis ha approfittato di questi tre giorni a disposizione per concentrarsi sullo sviluppo della ciclistica della GP210 dello Scot Racing Team.

Il pilota di San Marino si è confermato, anche in questa occasione, tra i migliori piloti in pista. Oggi la pioggia e il vento hanno rovinato l’ultima parte della giornata impedendo a De Angelis di migliorare l’1’44’’.624 registrato in mattinata. Il sammarinese è però soddisfatto del lavoro svolto a Jerez ed è pronto ad affrontare il debutto in gara su una pista che gli piace tantissimo.

L’11 aprile sarà, infatti, il Circuito Internazionale di Losail a ospitare il primo appuntamento della stagione 2010, un Gran Premio del Qatar che si svolgerà in notturna su una pista illuminata a giorno dall’imponente sistema di illuminazione.

Alex De Angelis: (12°,1’44’’.624): “ In questi tre giorni ci siamo concentrati sullo sviluppo della ciclistica ma la moto è talmente nuova che non siamo riusciti a provare tutto quello che avevamo in mente. Abbiamo però trovato un compromesso che ci ha permesso di fare un buon passo e di essere costanti anche se, sono sicuro che non stiamo ancora sfruttando tutto il potenziale della moto. Tra dieci giorni inizia il campionato e l’unica cosa che mi sento di dire è che il Gp del Qatar sarà molto difficile; andremo in pista dove non abbiamo mai girato in questi test invernali e il tempo a disposizione per gli aggiustamenti sarà poco. Come si è visto in questi giorni a Jerez, siamo venti piloti in circa un secondo quindi basterà davvero poco per permetterti di stare davanti o, al contrario, farti scivolare nelle retrovie: l’unica cosa certa è che può succedere di tutto. Sono però ottimista perché il circuito di Losail mi piace davvero tanto”
Chiudi il menu