Il Mondiale sbarca in Italia: tutti al Mugello

L’appuntamento con il Gp d’Italia è sicuramente uno dei più attesi della stagione. L’atmosfera che si respira al Mugello è unica e il tracciato è uno dei più affascinanti di tutto il calendario.

Alex De Angelis è particolarmente affezionato a questa pista; qui, in passato, ha esultato più volte, tre per la precisione.

Il sammarinese domenica cercherà di pareggiare la cifra puntando al podio, cercando al contempo di pareggiare i conti con la sfortuna che da inizio stagione le è sempre stata accanto.

Tante le novità che l’RSM Team Scot porterà al Mugello, prime tra tutte le sospensioni Ohlins. La squadra in questi giorni ha lavorato molto per mettere in pratica le indicazioni fornite da Alex nei test della scorsa settimana e preparare una Force GP210 più performante e veloce.

Il programma del weekend prevede due turni di libere, venerdì alle 15.10 e sabato mattina alle 11.10. Alle 15.10 sarà poi la volta delle qualifiche. La prima gara della Moto2 sul tracciato toscano scatterà alle 12.15.

Alex De Angelis: “E’ sempre un piacere correre al Mugello e i motivi sono diversi. In primis, questo è uno dei miei circuiti preferiti inoltre, gareggiare “in casa”, significa avere tanti amici, sponsor e tifosi accanto a te che ti sostengono. Mancano ancora un po’ di giorni alla gara di domenica ma già si sente la carica! Abbiamo numerose novità da provare e altre ne arriveranno a Silverstone. In questi giorni la squadra ha lavorato tanto per migliorare il gap che ci divedeva dagli altri e mi auguro di vedere reali miglioramenti. L’obiettivo del Gp d’Italia è di riuscire a finire la prima gara della stagione, ovviamente più avanti possibile. Al Mugello, infatti, non andiamo per partecipare, ma per far bene”
Chiudi il menu