Alex è quinto sotto la pioggia di Silverstone

Il primo turno di libere della Moto2 sul tracciato di Silverstone si è svolto sotto la pioggia battente.

Al debutto sul bagnato asfalto inglese Alex De Angelis si è trovato subito a suo agio: la pista piace al pilota dell'RSM Scot Team.

Nella prima parte di turno il sammarinese ha accusato la mancanza di grip al posteriore della Force GP210 ma, dopo una sosta ai box e un'intervento alle sospensioni, Alex è tornato in pista e ha migliorato nettamente il suo tempo.

Una innocua scivolata sul finale ha comunque permesso a De Angelis di chiudere la sessione in quinta posizione. Domani si torna in pista e il lavoro da svolgere dipenderà anche dall'andamento delle condizioni meteo. Il team ha portato in Inghilterra nuovi particolari relativi allo scarico e all'aerodinamica, novità che Alex e la squadra dovranno testare nell'intesa giornata di domani.

Alle 12.10 (ora italiana) i piloti della nuova classe di mezzo scenderanno in pista per l'ultimo turno di libere prima della qualifiche previste alle 16.10.

Alex De Angelis: (5°, 2'29.189):”A inizio turno non avevamo grip al posteriore così sono rientrato ai box per modificare la sospensione, ho perso un po' di tempo e quindi oggi abbiamo girato poco. Rientrato in pista, però, la moto scivolava molto meno e sono riuscito ad abbassare di molto il mio tempo. Se domani le condizioni meteorologiche saranno migliori, cercheremo di provare gli aggiornamenti e le modifiche portate qui a Silverstone dal team per testare la loro reale efficacia. La pista mi piace ma ci sono parecchie buche”
Chiudi il menu