Gp di Gran Bretagna in forse per Alex

Cattive notizie da Silverstone per Alex De Angelis.

La scivolata avvenuta nel turno di libere di venerdì ha portato conseguenze inaspettate.

La notte del sammarinese è stata piuttosto travagliata, il dolore alla schiena si è acutizzato a tal punto da impedirgli di alzarsi dal letto.Il pilota dell'RSMTeam Scot si è sottoposto alla terapia del caso e i medici dellaClinica Mobile hanno riscontrato unamicrofrattura di un'apofisi della colonna vertebrale e lo stiramento del muscolo quadrato del lombi.

Evidentemente tutto ciò è imputabile al brutto colpo preso nella gara del Qatar e la scivolata di ieri ha semplicemente fatto emergere un problema non del tutto risolto.

Le condizioni del pilota di San Marino sono migliorate nel corso del pomeriggio ma nonè ancora certa la sua partecipazione al Gp di Gran Bretagna. Tutto dipenderà da come si evolverà la situazione durante la notte. La direzione gara ha dato la possibilità ad Alex di prendere parte alle warm-up e alla gara schierandosi in ultima poszione. Se domani mattina la schiena sarà meno dolorante Alex potrebbe scendere in pista per i venti minuti di warm up e valutare i riscontri per decidere se prendere parte o meno alla gara.

Alex De Angelis: “L'innocua scivolata di ieri si è rivelata più problematica di quanto potessi immaginare. Durante la notte il dolore si è acutizzato e questa mattina non riuscivo ad alzarmi, sono addirittura svenuto. Ora sto un po' meglio ma abbiamo comunque deciso di non scendere in pista per le qualifiche e procedere con le cure. Domani mattina deciderò cosa fare: se la situazione sarà migliorata, proverò a scendere in pista nel warm up per valutare come mi trovo alla guida. Prenderò parte alla gara solamente se starò bene perchè il gran premio è già compresso e non ha senso rischiare, soprattutto con l'appuntamento di Assen alle porte”
Chiudi il menu