Alex sta meglio ed è pronto per Barcellona

Prosegue la maratona europea della Motogp e questa settimana farà tappa al Montmelò di Barcellona in occasione del Gran Premio Aperol di Cataluny a.
Dopo la sofferta trasferta olandese le condizioni fisiche di Alex sono in miglioramento. La gara di Assen non è stata affatto facile per lui, ma il sammarinese ha stretto i denti ed è riuscito a portare a termine l’intero weekend rendendosi protagonista di una gara tutta all’attacco e in rimonta, nonostante il persistente dolore alla schiena. Da domani il pilota dell’RSM Team Scot riprenderà le terapie con la Clinica Mobile ed è fiducioso di ottenere ulteriori miglioramenti in tempo per la sfida della nuova classe intermedia sul veloce tracciato di Montmelò. Al di là delle condizioni di salute, l’unica preoccupazione di Alex riguarda il lungo rettilineo della pista catalana. Il gap di prestazione del motore della Force GP210 non è, infatti, ancora stato colmato e questo potrebbe penalizzare il sammarinese.
Il settimo appuntamento della stagione avrà inizio venerdì con le libere fissate alle 15.10. Sabato altro turno di libere in mattina (ore 11.10) e il pomeriggio si procederà con le qualifiche (ore 15.10). Domenica il war-up è alle 9.10 e alle 12.15 lo start della sfida di Moto2.

Alex De Angelis: “Le mie condizioni fisiche migliorano di giorno in giorno ma non sono ancora al 100%. Da domani riprenderò le terapie con la Clinica Mobile quindi conto di ottenere ulteriori benefici da qui a domenica. Mi auguro di fare una gara più bella di quella di Assen ma il team a Barcellona non porterà degli sviluppi perciò non sarà facile; il rettilineo, infatti, è molto lungo e il gap di prestazione del motore non è stato ancora colmato. Per quanto riguarda il discorso MotoGp, in questi giorni non ci sono stati sviluppi e non ne avremo sicuramente a breve”
Chiudi il menu