Alex è 13° a Barcellona

L'aria è rovente al Montmelò di Barcellona. Alle 15,10, ora d'inizio delle libere della Moto2, la temperatura dell'aria ha sfiorato i 37°, quella dell'asfalto i 55°.

Sotto il battente sole spagnolo Alex De Angelis ha trovato qualche difficoltà. La Force GP210 ha sofferto principalmente sul fronte trazione e il caldo potrebbe essere la causa principale. Il driver del l'RSM Team Scot ha registrato il 13° tempo ma i margini di miglioramento ci sono. Bisognerà lavorare sull'assetto per riuscire a guadagnare qualche decimo e quindi posizioni in griglia di partenza. Nel frattempo le condizioni fisiche di Alex sono migliorate rispetto a quelle di domenica scorsa ad Assen. Oggi è sceso in pista senza l'ausilio degli antidolorifici, terminando senza particolari problemi l'ora di turno. Domani doppio impegno in pista: alle 11.10 seconda sessione di libere e alle 15.10 sarà la volta delle qualifiche.

Alex De Angelis: (13°, 1'49.212): “Abbiamo avuto molti problemi di trazione quando, solitamente, questo è uno dei nostri punti forti. Probabilmente il set-up iniziale non era adeguato al caldo che abbiamo trovato qui al Montmelò quindi dovremo lavorare molto sull'assetto. Mi auguro che i tecnici trovino una soluzione adeguata che ci permetta di guadagnare posizioni. Le mie condizioni fisiche sono migliorate e oggi mi sono addirittura concesso di scendere in pista senza antidolorifici. Non sono ancora al 100% ma sono sulla buona strada”
Chiudi il menu