Alex ancora con il Team Jir nel 2011

  • JIR

Era nell’aria già da un po’ ma ora è ufficiale: la fruttuosa collaborazione instaurata tra Alex De Angelis e il Team Jir continuerà anche nel 2011. Il pilota sammarinese diventa così la prima guida del team di Luca Montiron per il prossimo campionato Moto2 che affronterà alla guida della MotoBI. L’accordo rappresenta la conclusione più felice del percorso iniziato nelle ultime sette gare della stagione appena conclusa, un percorso avvincente che ha visto il sammarinese salire tre volte sul podio e aggiudicarsi il gradino più alto nel Gp d’Australia. Sulla MotoBi del team Jir Alex si era trovato a proprio agio sin dalla prima uscita a Misano, in occasione della quale conquistò il primo tempo nelle libere del venerdì. Da allora il feeling con squadra e moto non ha fatto altro che crescere tanto da permettergli di essere il pilota più costante nel finale di stagione e quello ad aver guadagnato più punti nelle ultime sei gare. Team e pilota faranno dunque tesoro dell’esperienza accumulata per far crescere il progetto 2011 e renderlo competitivo e vincente.

Alex De Angelis: “Sono molto soddisfatto di aver trovato un accordo con JiR per il 2011. Qui ho trovato un clima ideale e gente professionale e la MotoBI ha dimostrato sin dalle prime battute di essere una moto alquanto competitiva, che ci ha permesso di conquistare dei risultati di assoluto livello. Il progetto del Team JiR è valido quindi affronterò i mesi invernali serenamente e con l’auspicio che il 2011 sarà una bella stagione. Il Campionato ci impone uno stop senza possibilità di provare, ne approfitterò per fare un po’ di vacanza, per studiare e allenarmi. Ho già trasferito al Team le mie valutazioni sulle quali lavorare durante l’inverno, supportati anche dai dati raccolti nel 2010. Ovviamente dovremo vedere come si evolveranno i concorrenti, ma noi ci concentreremo al massimo sul nostro progetto per essere pronti a giocarcela. Per concludere vorrei esprimere un sentito ringraziamento all’avvocato Alessandro Rinaldi e al manager Carlo Pernat per il tempo, il lavoro e le energie impiegate in questi mesi”
Chiudi il menu