Avvincente prova di Alex ad Aragon e quarto posto

  • JIR

La pioggia caduta durante la notte sul tracciato di Aragon ha messo in discussione tempi e scelte fatte nelle libere, costringendo il team Jir e Alex a sfruttare al meglio il warm up della mattina per adeguare le moto alle nuove condizioni. La soluzione trovata e la strategia adottata si sono rivelate giuste per la MotoBI, permettendo al pilota di San Marino di essere tra i protagonisti dell'avvincente e divertentissima gara di Moto2. Alex anche oggi ha lottato per le prime posizioni duellando con il gruppetto di testa che per tutta la gara si è dato battaglia con sorpassi e cambi di posizione.

La scelta di partire con cautela e di prendere confidenza con le mutate condizioni della pista ha pagato e ha permesso ad Alex di guadagnare il feeling giusto per attaccare, ad uno ad uno, i piloti che lo precedevano. Sul finale la lotta per il secondo e terzo podio con Corsi e Iannone lo ha visto rimanere fuori dalle premiazioni ma con la consapevolezza di aver lottato e aver portato a casa l'ennesima avvincente prova. Alex continua a mantenere la quarta piazza mondiale alle spalle di Iannone, ma la lotta per la terza posizione è ancora tutta aperta.

Alex De Angelis: (4°, 40'23.629): “Indubbiamente un’altra gara bellissima e divertente. Anche qui ad Aragon nei primi giri sono rimasto tranquillo per cercare di capire la mia situazione rispetto agli altri e in riferimento alle variate condizioni meteo e della pista. Nei giorni scorsi, infatti, faceva tanto caldo e non c'era vento, mentre oggi tutto è cambiato ed è stato davvero difficile ripetere i tempi delle prove e fare le stesse linee. Direi che come tutte le gare abbiamo fatto un ottimo lavoro di set up e scelto le giuste mescole. La nostra strategia si è rivelata giusta; il pacchetto che abbiamo a disposizione lo stiamo usando al 100% e oggi non sarebbe stato possibile fare meglio”
Chiudi il menu