Alex è sesto in Giappone

  • JIR

Si è concluso con un sesto posto il week end di Motegi di Alex De Angelis.

Dopo aver perso qualche posizione nell'affollata partenza della Moto2, il pilota del team Jir ha messo in atto la sua usuale rimonta fino a raggiungere il gruppo di testa. Il sammarinese ha tentato di attaccare la terza posizione sino alle ultime curve ma il gap in accelerazione non gli ha permesso di andare oltre al sesto posto. Il risultato ottenuto sul Twin Ring rende comunque soddisfatto Alex che alla vigilia aveva espresso qualche preoccupazione riguardo al quindicesimo appuntamento mondiale. La pista, invece, si è rivelata meno ostica del previsto per la MotoBI e il lavoro svolto con lo staff di tecnici giapponesi è stato proficuo e costruttivo. Il rendimento in gara è stato costante e i pneumatici non hanno subito nessun calo prestazionale. I tecnici ora proseguiranno nella verifica dei dati raccolti per cercare di mettere a punto qualche step evolutivo in grado di colmare la carenza di potenza in accelerazione. Con i dieci punti guadagnati oggi Alex continua a mantenere la quarta piazza nel mondiale e sale a quota 132.

Alex De Angelis: (6°, 43'29.820): “In questo week end abbiamo fatto un ottimo lavoro sulla ciclistica e siamo costantemente migliorati. Dopo una partenza in cui sono rimasto un po' indietro, ho preso il ritmo e ho cominciato una divertente rimonta. La confidenza con la mia MotoBI era buona e le gomme non hanno avuto nessun calo prestazionale. In gara, come al solito, abbiamo però accusato il gap in accelerazione e questo non ci ha permesso di andare oltre al sesto posto. Sono comunque contento del risultato e ringrazio i tecnici giapponesi che mi hanno aiutato e hanno lavorato sodo per tutto il week end.”
Chiudi il menu