Alex conquista la pole a Phillip Island

  • JIR

Esattamente a un anno di distanza la soddisfazione di ottenere la pole sul proprio circuito preferito si ripete.

Dopo aver mantenuto la leadership nel secondo e terzo turno di libere, Alex è stato il più veloce anche nelle qualifiche e ha così ottenuto la pole nel Gp di Australia con la sua MotoBI. L'ultima sessione è stata complicata da una leggera pioggia iniziata a cadere dopo appena quattro giri e che ha costretto i piloti ai box per circa mezz'ora. A pochi minuti dallo scadere del tempo, quando le condizioni si erano un po' stabilizzate, i piloti sono tornati in pista per giocarsi le proprie carte. Ad Alex sono stati sufficienti tre giri per registrare l' 1'34.574 che gli è valso la pole. Ribadito che il feeling tra il sammarinese e Phillip Island è sempre ottimo, ora l'attesa è tutta per la gara di domani, quando il portabandiera del Team Jir tenterà di completare al meglio il week end australiano. L'appuntamento con il sedicesimo appuntamento mondiale è fissato alle 5.15 italiane.

Alex De Angelis: (1°,1'34.574): “E’ stata una giornata insolita ma alla fine si è rivelata un successo. E’ tutto il week end che vado bene, già ieri avevamo trovato la strada ideale per il set up ed il lavoro di oggi ha confermato questa condizione. Il turno di qualifica è stato difficile da un punto di vista della gestione dei tempi, ma abbiamo centrato il momento giusto per rientrare in pista a fine turno per provare a sfruttare gli ultimi minuti ed è andata molto bene. Sono felice per la pole position ma anche perché siamo a posto di assetto, la mia MotoBI mi dà ottime sensazioni sia con la gomma morbida sia con quella dura e questo ci lascia aperte molte opzioni per la gara. La concorrenza è molto agguerrita, lo sappiamo, ma questo è il mio tracciato preferito e visto lo stato di forma in cui siamo io e la moto possiamo e dobbiamo puntare molto in alto.”
Chiudi il menu