Alex guida le libere sotto la pioggia di Valencia

  • JIR

Sull'asfalto del Ricardo Tormo bagnato dalla pioggia caduta per tutta la giornata, Alex si è rivelato il più veloce della sessione pomeridiana. Il secondo turno di libere si è quindi chiuso con il sammarinese in pole provvisoria e una MotoBI altamente performante sul circuito di Valencia. Le basse temperature e la pioggia hanno reso difficile la giornata e rallentato i lavori, ma la squadra capitanata dall'Ing. Pietro Caprara ha saputo trovare le soluzioni giuste e consegnare all'alfiere del Team Jir una moto con un ottima configurazione da bagnato. Alex è stato veloce anche nel turno meno piovoso del mattino quando aveva siglato il terzo miglior tempo.

Domani si continuerà a lavorare per limare altri decimi puntando sempre un occhio al cielo e ai possibili rasserenamenti. Domenica sarà importante fare una buona gara per chiudere con un bel ricordo la stagione in corso e cercare di agguantare la terza posizione nel mondiale. Sono solo due i punti che lo distaccano da Andrea Iannone quindi tutto è possibile.

Alex De Angelis: (1°, 1'52.026): “E’ finita bene ma è stata una giornata difficile perché le condizioni meteo instabili e il freddo pungente ci hanno messi a dura prova. Questa mattina siamo partiti cauti con le gomme da pioggia, più che altro per riprendere confidenza con le condizioni bagnate che non ci capitavano da un po’ di gare. I tempi sono stati mediamente buoni, abbiamo provato un po’ di soluzioni e sul finire del turno si è arrivati a girare con le slick. Nel pomeriggio, invece, la pista era decisamente più bagnata, quindi siamo usciti con un assetto totalmente da pioggia. Non mi sentivo completamente a mio agio, sono rientrato ai box e sono rimasto fermo per un bel po’, mentre i tecnici hanno stravolto l’assetto della mia MotoBI. Questa si è rivelata una scelta azzeccata perché al rientro in pista ho iniziato subito a girare con buoni tempi e sul finire ho addirittura fatto registrare la pole provvisoria, segno che siamo sulla strada giusta. Domani continueremo a sviluppare la configurazione pur tenendo d’occhio il meteo, pronti ad adeguarci in fretta ai suoi capricci.”

Gli orari in pista della Moto2:

Sabato 11.10-11.55 (FP3), 15.10-15.55 (QP)

Domenica 9.10-9.30 (WUP), 12.15 (Race)

Chiudi il menu