A Jerez Alex migliora e si presenta

  • NGM

Da lunedì a mercoledì l'asfalto di Jerez de la Frontera ha ospitato gli ultimi test della Moto2 prima del debutto stagionale in Qatar. I prototipi sono già partiti alla volta dell'emirato arabo dove, dal 5 al 8 aprile, si terrà il primo Gran Premio della stagione 2012.

Durante la tre giorni spagnola tanto lavoro è stato fatto nel box del NGM Mobile Forward Racing Team e i miglioramenti non sono tardati ad arrivare. Alex ha nettamente diminuito il tempo sul giro rispetto ai test di un mese fa e dimezzato il gap con i primi.

Il feeling con la Suter si è affinato e il lavoro di sviluppo sta procedendo sulla strada intrapresa. In questi tre giorni sono stati testati tutte le regolazioni disponibili ma ancora non si è trovato quello ottimale. In base alle indicazioni e alle richieste di Alex, la Suter dovrebbe consegnare nuovi sviluppi già in Qatar per permettere di continuare a percorrere, migliorandolo, il percorso individuato.

Alex ha chiuso i test di Jerez al nono posto grazie1'42.741 siglato nell'ultima giornata.

Alex De Angelis: “Il lavoro di sviluppo e il mio adattamento alla Suter stanno procedendo in maniera positiva; in questi giorni siamo stati decisamente più veloci rispetto allo scorso mese qui a Jerez. E' dimezzato anche il gap con i primi e, anche se non siamo ancora molto vicini, siamo soddisfatti e pensiamo positivamente al futuro della stagione. Al momento abbiamo sviluppato al massimo la direzione intrapresa per la creazione di un set up su misura per me, le regolazioni a disposizione sono terminate quindi attendiamo novità dalla Suter per poter procedere in base alle mie richieste e sulla strada sulla quale ci siamo incamminati. E' difficile fare pronostici sulla gara del Qatar, il tracciato mi piace tantissimo e spero di iniziare con il piede giusto questa stagione”.

Nel frattempo martedì NGM Mobile ha presentato il team 2012 presso il Circuito di Jerez de la Frontera.

In questa occasioneAlex, Colin Edwards e Yuki Takahashii hanno svelato le loro Suter e il look 2012.

Chiudi il menu