Gara interrotta per la pioggia: Alex 12°

  • NGM

La pioggia ha costretto la commissione di gara a esporre la bandiera rossa e mettere fine, a otto giri dalla fine, al Gp di Spagna di Moto2. Quando tutto è stato fermato, Alex occupava la dodicesima posizione e così sono quattro i punti raccolti in questo primo appuntamento europeo.

Le difficili condizioni della pista e un feeling ancora non perfetto con la Suter, hanno costretto il pilota del NGM Mobile Racing Team a una gara in salita. Alex ha effettuato una buona prima parte, poi il duello con Simeon gli ha fatto perdere terreno e lo ha allontanato dal piccolo gruppo di piloti in lotta per l'ottava posizione.

Archiviato il Gp di Spagna, ora il pensiero vola già a Estoril, dove domenica prossima andrà in scena il Gp del Portogallo.

Alex e la sua squadra sperano in un week-end assolato per testare nuove soluzioni che qui a Jerez non è stato possibile provare per via delle cattive condizioni meteo. Nel box si continuerà a lavorare sodo per permettere al sammarinese di trovare un buon feeling con la Suter e lottare per le prime posizioni.

Alex De Angelis: (12°, 30'22.647): “E' stata una gara difficilissima perché le condizioni della pista erano piuttosto precarie. Nella prima parte sono andato bene poi ho perso tempo con Simeon, ci siamo passati e sorpassati tante volte e così il gruppetto che mi precedeva si è allontanato. Di positivo c'è che ho completato qualche giro pulito con buoni tempi e che il gruppetto di testa non era affatto lontano. Purtroppo non ho ancora trovato il feeling per guidare come facevo lo scorso anno e quando sono in mezzo la gruppo faccio fatica a uscirne. Continueremo a lavorare ad Estoril dove speriamo di trovare bel tempo, dobbiamo provare diverse nuove soluzioni che qui a Jerez non è stato possibile testare a causa della pioggia”
Chiudi il menu