Alex undicesimo a Silverstone

  • NGM

Il Gp di Gran Bretagna di Moto2 è andato in archivio con l'undicesimo posto di Alex a Silverstone.

Partito dalla nona posizione in griglia, il pilota di San Marino durante le prime fasi della gara ha guidato il gruppo degli inseguitori, poi un passo poco costante non gli ha permesso di rimanere attaccato al gruppetto.

Sul finale, l'impossibilità di guidare con il suo stile e l'aggressività che lo contraddistingue ha abbassato ulteriormente il ritmo e la Suter numero 15 è passata sotto la bandiera a scacchi per undicesima.

La squadra (NGM Mobile Forward Racing) si metterà al lavoro per valutare nuove soluzioni tecniche in vista dell'impegnativo trittico di gare europee consecutive: Assen, Sachsenring e Mugello.

Ora ci si riposa una settimana poi si tornerà in pista giovedì ad Assen perché, come di consueto, il Gp di Olanda andrà in scena il sabato.

Alex De Angelis: (11°, 38'50.242): “Purtroppo è stata una gara sottotono, non sono riuscito a mantenere un passo costante per tutti i 18 giri e a rimanere nel gruppo di testa. La situazione è peggiorata sul finale quando proprio non riuscivo a guidare come so fare. Cercheremo di capire cos'è successo e individueremo delle soluzioni tecniche per migliorare la nostra situazione.”

Pietro Caprara – Capotecnico :“Per Alex è stata una gara difficile. All’inizio ha fatto una gran partenza ed era il 7º pilota più rapido, ma dopo 5 giri ha iniziato a faticare con il feeling sull’anteriore. I ragazzi davanti hanno migliorato il loro ritmo e Alex ha avuto problemi con la velocità in curva e con la velocità in entrata di curva. Ora cercheremo di fare qualche cambio tecnico per permettergli di migliorare ad Assen”.

Chiudi il menu