Alex lotta per il podio al debutto in gara con la FTR

  • NGM

Al debutto assoluto in gara con la FTR, Alex convince e regala a lui e alla squadra il miglior risultato della stagione.

Il sammarinese ha lottato fino alla fine con Rabat e Redding per l'ultimo gradino del podio e ha portato a casa un quinto posto. E' un risultato che fa morale e ripaga gli sforzi di tutto il team NGM Mobile Forward Racing e la decisione coraggiosa di passare, a metà calendario, alla FTR.

Scattato dalla nona piazza in griglia, Alex ha subito iniziato una bella rimonta a suon di sorpassi e giri veloci, raggiungendo ben presto il gruppo degli inseguitori del leader provvisorio Iannnone. Ha mantenuto un ottimo passo durante tutti i 24 giri in programma e dimostrato la determinazione e l' aggressività propria del suo stile di guida.

Questo quinto posto è il frutto di tre giorni di lavoro intenso di assemblaggio e messa a punto di una moto mai vista nè provata in precedenza. Tutti i ragazzi hanno dato il massimo per iniziare al meglio questa nuova avventura e i risultati ottenuti ad Assen ripagano l'impegno di tutti.

Con questo entusiasmo ora si parte alla volta della Germania e precisamente del tracciato del Sachsenring che domenica prossima ospiterà l'ottavo appuntamento mondiale.

Alex De Angelis: 5°, 39'51.022): “E' con questo quinto posto, ovvero il miglior risultato della stagione, che ringrazio tutto il team NGM Mobile Forward Racing, dai dirigenti che hanno deciso con coraggio di investire tempo e denaro in questa nuova sfida, ai meccanici che hanno lavorato duramente tutto il weekend e dormito un'ora a notte per completare il lavoro. Sono molto contento e soddisfatto perché finalmente ho fatto una gara nel mio stile ovvero con una bella rimonta, bei sorpassi, passo di gara notevole e decisiva aggressività. Il podio è sfumato davvero per poco ma non c'è rammarico, anzi, c'è la voglia di impegnarsi sempre di più e andare al Sachsenring per proseguire in bellezza la nostra nuova avventura. Abbiamo tanti dati da studiare per risolvere il problema di chattering accusato qui ad Assen: con noi ci saranno anche gli ingegneri della FTR che cercheranno di aiutarci a trovare una soluzione e ad adattare ancora meglio questa moto a me e al mio stile di guida.”

Pietro Caprara – Capotecnico e Direttore Tecnico Moto2: “Alex ha fatto una grande gara dimenticandosi dei problemi di chatter riscontrati nel warm up e che ci avevano fatto preoccupare. Eravamo fiduciosi che le ultime modifiche avrebbe portato giovamento in gara e ad un certo punto stava addirittura lottando per il terzo posto. Ha avuto anche qualche bella sfida con altri piloti, con qualche contatto, ma è normale. Siamo molto soddisfatti ed è un buon punto d’inizio da qui fino alla fine della stagione per continuare a migliorare”.

Chiudi il menu