Alex festeggia sul podio del Sachsenring

  • NGM

Ad Assen il podio era sfumato per poco ma al Sachsenring il risultato non si è fatto attendere. Al termine di una gara avvincente e in rimonta, Alex ha chiuso il Gp di Germania in terza posizione agguantando così il primo podio stagionale alla seconda uscita con la nuova FTR del team NGM Mobile Forward Racing.

L'ottimo feeling con la pista (otto i podi di Alex al Sachsenring), una moto veloce e affidabile, la grinta e la determinazione del sammarinese sono stati gli ingredienti di un weekend avvincente e di una gara entusiasmante.

Dopo la partenza dall'ottava piazza, Alex è rimasto cauto per i primi giri per poi dare inizio alla sua rimonta. Sorpassi aggressivi, giri veloci e il nuovo record della pista gli hanno permesso di mantenere la seconda posizione per quasi metà gara e passare sotto alla bandiera a scacchi dietro a Marquez e Kallio.

Il podio ripaga tutto il lavoro fatto dalla squadra e la fiducia dimostrata ad Alex dal team cambiando moto a metà stagione.

Il feeling con la FTR sta aumentando di turno in turno e, nonostante i pochi chilometri fatti, una grande svolta alla stagione è stata data.

Dopo i festeggiamenti di rito si penserà subito alla prossima gara, ovvero al Gp d'Italia che da venerdì prossimo infiammerà il tracciato del Mugello e tutti i tifosi che accorreranno a fare il tifo per i piloti di casa.

Alex De Angelis: (3°, 41'35.034):”La partenza non è stata facile perché scattare dall'ottava piazza, per via delle qualifiche sul bagnato, non aiuta di certo. Poi ho subito trovato il feeling giusto, la scelta di gomme è risultata azzeccata e mi sono lanciato alla rimonta. Inizialmente i primi sono scappati, poi con sorpassi e giri veloci mi sono fatto strada e ho preso il gruppetto di testa. Come ad Assen, anche qui dai tre quarti di gara, quando il serbatoio si fa più leggero, la moto è diventata meno guidabile rispetto alle fase iniziali. Quindi dovremo lavorare sulla gestione del finale di gara ma intanto ci godiamo a pieno il risultato. Voglio dedicare questa gara al team NGM Mobile Forward Racing che ha dimostrato di credere in me cambiando moto a metà stagione, a tutti gli sponsor e al mio capotecnico, Pietro Caprara, che per colpa del terremoto ha perso la casa e che oggi ho visto sorridere di nuovo.”

Pietro Caprara – Capotecnico:“Siamo felicissimi per il risultato di Alex. Sapevamo che gli piaceva questa pista. Consideravamo Assen come un test ed era stata la prima volta del team con FTR. I ragazzi hanno lavorato moltissimo per trovare un buon setting. Siamo felici che abbia avuto la possibilità di lottare per il podio ed è un peccato che abbia perso la seconda posizione con Kallio, ma considerando da quanto tempo stiamo lavorando con questa moto, è un gran risultato”.

Chiudi il menu