Alex in zona punti a Indy

  • NGM

Alex chiude con il quattordicesimo posto il suo weekend di Indianapolis, un weekend iniziato con qualche difficoltà sin da venerdì e sul quale ha influito anche un po’ di sfortuna nella seconda giornata di prove (prima è stato costretto ai box per la rottura del supporto pedana del cambio, poi del sensore elettronico del cambio).

Partenza dalla diciottesima piazza per il sammarinese del team NGM Mobile Forward Racing, ma con il sesto tempo nel warm up che faceva sperare in una rimonta alla quale Alex ha abituato il suo pubblico. Il passo rispetto alle prove in gara è decisamente migliorato in gara, ma l’importante chattering al posteriore non gli ha permesso di guadagnare ulteriori posizioni senza rischiare troppo. Archiviato il Gp a stelle e strisce, si fa ritorno in Europa dove la prossima settimana sarà Brno a ospitare la undicesima gara stagionale della Moto2.

Alex De Angelis: (14°, 44'02.072): “Sinceramente dopo il warm up mi aspettavo qualcosa di meglio dalla gara. Siamo andati più forte rispetto alle prove ma non è bastato perché, dopo cinque giri, la ruota posteriore ha iniziato a saltare a ogni giro di più e alla fine era davvero difficile spingere senza rischiare. Ho giocato qualche jolly ma siamo comunque riusciti a portare a casa la gara, però non siamo ancora veloci come vorrei”.
Chiudi il menu