Alex chiude 18° la difficile gara di Austin

13_apr

Alex De Angelis ha terminato la seconda gara della stagione 2015 in diciottesima posizione. La gara del pilota di San Marino, che scattava dalla ottava fila dello schieramento è stata molto difficile. Il continuo cambio delle condizioni non ha aiutato il Team Octo Iodaracing MotoGP e il pilota a trovare un assetto di base per affrontare correttamente la gara, facendo emergere tutti i limiti della moto in queste condizioni.
Nonostante una buona partenza, dunque, Alex, solo dopo pochi giri dal via ha iniziato ad accusare il cedimento improvviso delle gomme questo ha comportato molte vibrazioni che hanno reso sempre più difficile guidare con il passare delle tornate di gara.
In condizioni come quelle incontrate, Alex ha comunque saputo gestire bene la sua gara, portando a termine i 21 giri previsti e chiudendo in diciottesima posizione il suo 250° Gran Premio in carriera.

Alex De Angelis #15 –18°: “Questo week end è stato veramente difficile. Ci sono stati cambi di condizione atmosferiche di continuo, dal bagnato all’asciutto, dal freddo al caldo della gara quindi per noi è stato impegnativo fare un set up. In qualche modo abbiamo incontrato le stesse caratteristiche del Qatar, anche li nei primi giri riesco a stare con il gruppo e poi come comincia a scivolare la moto diventa inguidabile e a quel punto mi sono concentrato solo a portare a termine la corsa. Ora abbiamo molti dati dobbiamo secondo me cambiare filosofia di set up, quindi pensare sempre di più alla durata della gomma per avere una moto più guidabile anche perché i tempi che hanno fatto all’inizio gli altri li ho fatti anche io. La prossima pista in Argentina mi piace veramente tanto, lo scorso anno in Moto2 ero andato bene, chiaro che in MotoGP sarà diverso ma l’affronteremo sempre con l’idea di rimanere nel gruppo per tutta la durata del GP”.
Chiudi il menu