Alex alla ricerca di un buon set up

Alex alla ricerca di un buon set up

Non è stato un buon inizio quello di Alex De Angelis e del Team Octo Iodaracing nella prima giornata di prove libere del GP di Spagna a Jerez. Il pilota di San Marino non è infatti riuscito a migliorare la sua posizione in classifica in modo significativo, rimanendo 25° anche al termine della seconda sessione di prove libere del venerdì.
La squadra con il pilota stanno cercando di risolvere i problemi di messa a punto che non permettono a De Angelis di migliorare al netto delle differenze tecniche esistenti in confronto con le altre MotoGP.

Alex De Angelis – MOTOGP #15 – 1.42.176 – 25: “Abbiamo grossi problemi di grip sul posteriore. Tra il turno della mattina e quello del pomeriggio siamo solo riusciti a migliorare un pelo il comportamento della moto che si impennava ed era molto scorbutica, ma per quanto riguarda il gip non siamo riusciti a fare molto. Comunque era anche difficile migliorare nel pomeriggio in modo significativo perché era molto caldo. Abbiamo anche qualche problema nella frenata, ma domani monteremo i dischi da 340 mm nella speranza di risolverli definitivamente. In pista siamo sempre di più i più lenti, ci sono giovani che vogliono emergere c’è l’Aprilia ufficiale che doveva sgrossare il lavoro e quando ho potuto ho messo davanti a loro le mie ruote. Chiaro è che man mano che loro guadagnano dati ed esperienza, i piloti fanno chilometri e gli ingegneri fanno progredire la moto, per noi che non abbiamo ancora avuto nessuno step evolutivo sarà sempre più difficile, specialmente quando arriveremo nelle piste ancora più veloci”.